Diabete e stile di vita

Lo stile di vita di chi soffre di diabete

L'adozione di uno stile di vita sano e in particolar modo di una buona alimentazione, è alla base del trattamento di patologie come il diabete, ma, proprio questo aspetto, così importante e basilare, rappresenta il tassello di più difficile gestione dal momento che, dopo aver consultato il medico e il nutrizionista, la parte più complessa e frustrante da affrontare per una persona diabetica, è l’auto-gestione della propria malattia e mantenere con costanza uno stile di vita e alimentare il più equilibrato e sano possibile.



dolci

Disagi correlati al diabete

Un paziente diabetico su quattro soffre di problemi quali depressione, ansia o disturbi del comportamento alimentare.

Più nello specifico, un diabetico riferisce di essere a conoscenza, a livello razionale e teorico, di tutto ciò che è necessario fare per nutrirsi e prendersi cura di sé, ma che i problemi derivano dai vissuti psicologici e le emozioni sottese alla malattia.

Ad esempio, tra i disagi lamentati possiamo trovare:

  1. Stress, stati emotivi di tensione e rabbia, profondo senso di limitazione.
  2. Comportamenti alimentari disordinati legati, talvolta, a disturbi emotivi sottostanti, come binge eating o sindrome dell’alimentazione notturna;
  3. Diete restrittive finalizzate a controllarsi e a vietarsi il più possibile l’accesso agli alimenti considerati pericolosi, con l’unica conseguenza, però, di sentirsene profondamente attratti e di cedere con delle abbuffate incontrollate.

Questi comportamenti generano un circolo vizioso e disfunzionale che crea ed amplifica le emozioni espresse in modo negative, il senso di frustrazione e la credenza secondo la quale “niente sarà più come prima”.

Il supporto psicologico nel diabete

Sono numerose le ricerche che testimoniano l’importanza del supporto psicologico al paziente diabetico, il quale, attraverso un percorso ad hoc, può ricavarne sollievo e un migliore controllo glicemico.

Gli obiettivi della consulenza psicologica alimentare contro il diabete puntano a:

  • migliorare l'aderenza al regime farmacologico e alimentare;
  • promuovere comportamenti finalizzati ad acquisre strategie di coping sane (ad esempio regime alimentare equilibrato, esercizio fisico ecc...);
  • ridurre i comportamenti a rischio (ad esempio, il fumo, l'assunzione di grassi ecc...);
  • migliorare il funzionamento socio-familiare della persona diabetica, soffermandosi sulla gestione degli aspetti comunicativi e sul potenziamento delle abilità sociali necessarie per il mantenimento di una buona qualità di vita;
  • fornire un sostegno al sofferenza psicologica sottesa alla malattia.
Per i pazienti diabetici con problemi psicologici:
  • Valutare e trattare problemi psicologici, in particolare la depressione, l'ansia e problemi alimentari;
  • prendere consapevolezza delle emozioni negative connesse alla malattia, aiutare la persona a sentirsi responsabile delle sue scelte di vita (alimentari e non solo).


coach alimentare

Contattami per maggiori informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Show Buttons
Hide Buttons