buonumore
Buonumore: esercizio per ritrovare il sorriso
26 Aprile 2016
self-soothing
Self-soothing…e tu come ti auto-consoli?
29 Maggio 2016
Mostra tutto

Bere più acqua per prendersi cura di sé

bere acqua

Donna in procinto di bere un bicchiere d'acqua

bere acqua

L’acqua è essenziale per la nostra salute.

Il nostro organismo è formato, per la maggior parte di acqua (circa il 60/70% del peso corporeo) e nel corso della giornata, senza rendercene conto, ne perdiamo parecchia e per questo motivo è fondamentale idratarsi.

Bere acqua, pertanto, dovrebbe essere un gesto spontaneo da considerare come parte integrante per la tutela del nostro benessere.

Quando si fatica a bere acqua

Mi capita, frequentemente, di sentire affermazioni quali: “io mi dimentico di bere.”; “non ho lo stimolo della sete, quindi non bevo.”

Soprattutto per chi deve perdere peso, introdurre questa sana abitudine, è assolutamente importante.

Partendo dal presupposto che in media andrebbero bevuti 1 litro e mezzo/due d’acqua al giorno, come fare per ri-abituarsi a bere?

Hai idea di quanto bevi?

Prima di iniziare a “rieducarti” è importante capire il proprio personale punto di partenza. Prova per uno/due giorni a segnare quanti bicchieri di acqua bevi nell’arco della giornata. Una volta individuata, in media, la quantità di acqua che bevi, potrai attivarti per aumentare e integrare con la giusta quantità.

Imposta un obiettivo giornaliero

Bicchiere o bottiglia? Per alcuni potrebbe venire facile, stabilire un tot di bicchieri da bere (in questo esistono numerose app per smartphone), per altri, invece, può essere più comodo utilizzare una bottiglia, che, a fine giornata dovrà chiaramente, essere vuota. Ciò che conta è, che alla sera, potrai renderti conto di avere raggiunto l’obiettivo stabilito.

Elimina o riduci al minimo altre bevande

Spesso abbiamo la convinzione che, è sufficiente bere un succo di frutta o altre bevande, per idratarsi. In realtà, queste bibite, spesso ricche di conservanti e zuccheri, non possono essere considerati sostitutivi dell’acqua. Inizia, pertanto, a ridurre gradualmente il consumo di  tali bevande o a pensare che, se ci si concede un succo di frutta, questo, non andrà a sostituire il bicchiere d’acqua che ci siamo posti di bere nell’arco della giornata.

Si ai cibi ricchi di acqua

Via libera a tutti quegli alimenti ricchi di acqua che possono aiutarci, in maniera alternativa e più gustosa, ad idratarci. Insalate, pomodori, zucchine, etc… sono solo alcuni esempi (qui una tabella dei 20 cibi più ricchi di acqua: Fondazione Veronesi)

Approfondimenti

Seguimi:

VIDEOCORSO

FERMA LA FAME EMOTIVA

Ti sei mai trovato/a o tuttora ti trovi a vivere il cibo come una vera e propria ossessione al punto tale da trasformare il momento dei pasti in un “incubo”? O ancora, combatti con i chili in eccesso e per questo ingaggi vere e proprie lotte con la bilancia?

Il video corso “FERMA LA FAME EMOTIVA CON LA MINDFUL EATING” sarà in grado di offrirti una bussola per allineare le tue intenzioni con le tue azioni quotidiane.

SCOPRI DI PIU'



Come ti senti dopo aver letto questo articolo?

100% 0% 0% 0% 0%


Richiedi un colloquio

    Acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi del Regolamento Europeo GDPR.

    Dott.ssa Simona Lauri
    Dott.ssa Simona Lauri
    Psicologa, Psicoterapeuta e Coach Alimentare